NUOVI ARRIVI - 10 anni dell'Imaginaria Film Festival all'Archivio Eido Lab

archivio eido lab imaginaria film festival

Una nuova e importante novità in tema di conservazione del patrimonio audiovisivo in Puglia. Dopo il Levante International Film Festival, un’altra prestigiosa rassegna cinematografica indipendente pugliese, l’Imaginaria Film Festival, ha donato alla Eido Lab di Edoardo Nicoletti il proprio decennale archivio. Le operazioni di prima catalogazione sono in progress, e si può ipotizzare un totale di circa 3000 titoli (2400 su DVD, alcune centinaia su VHS e miniDV, oltre a foto di scena, biografie e altro materiale di accompagnamento) che comprendono corti, lungometraggi e documentari iscritti al Festival nelle scorse edizioni. Sono esclusi i lavori selezionati per le singole annate di concorso. 

“Sono grato – dice Nicoletti – al fondatore e direttore artistico del Festival, Luigi Iovane, per aver scelto Eido Lab che, attiva dal 1991 come azienda di servizi multimediali, da un decennio destina risorse e spazi alla tutela del patrimonio culturale audiovisivo. È una soddisfazione che ci conferma il valore di un lavoro sempre volontario, frutto di sincera passione, lontano da ogni protagonismo e soprattutto attuato senza alcun finanziamento pubblico. Saranno proprio i volontari infatti – prosegue Nicoletti – a continuare quello che sarà l’impegnativo lavoro di schedatura e digitalizzazione, si spera dopo l’estate”.

 

L’archivio Eido Lab è un progetto privato che svolge attività di pubblico interesse, dichiarato di importante interesse culturale dal MiBACT (Decreto 12736 del 24/12/2012). Raccoglie molti prestigiosi fondi archivistici audiovisivi tra cui l'archivio VideoArte InternationalArtEXPO, a cura di Luca Curci che contiene oltre 5000 video-art collezionati in circa dieci anni o quello donato da Andrea Maggi, uno dei protagonisti della produzione pubblicitaria e documentaristica pugliese, attivo dai primi anni '80.

Eido Lab non si occupa tuttavia solo di salvaguardia e digitalizzazione; realizza infatti prodotti multimediali per la promozione aziendale, la didattica e la comunicazione, via internet, video e carta stampata. Opera inoltre fornendo servizi, formazione e consulenze tecnico-operative a tutte le strutture che utilizzano mezzi audiovisivi o informatici per la comunicazione multimediale.

 

Una parte dell’archivio è già immediatamente e gratuitamente accessibile tramite web (http://tinyurl.com/lzyf48f), mentre la parte restante è immagazzinata presso la stessa sede barese dell’azienda sui supporti originali (videotape, pellicola, etc.). Tutti i materiali sono liberamente accessibili presso la saletta visione di Eido Lab, aperta al pubblico, previo appuntamento.