Fondi archivistici


Il lavoro di catalogazione dei materiali custoditi è in corso. Gli elenchi, le schede e alcuni dei materiali sono liberamente accessibili via Internet tramite questo sito, che è in continuo aggiornamento.

 

Contattateci se siete interessati a collaborare e vi piacerebbe offrire il vostro tempo per portare avanti l'opera di catalogazione dei materiali dell'Archivio Eido Lab.

 


Materiali custoditi

L'archivio è organizzato in serie, rispettivamente riguardanti:

  1. realizzazioni audiovisive e multimediali di Eido Lab
  2. collaborazioni di Eido Lab a produzioni audiovisive e multimediali
  3. altre produzioni audiovisive cui hanno partecipato soci e collaboratori di Eido Lab prima della fondazione dell'azienda oppure materiali raccolti nel corso di lavorazioni effettuate per conto terzi

 

Strutturazione dell'Archivio

In relazione alle esigenze di catalogazione e schedatura dei materiali conferiti da soggetti terzi l'archivio è inostre stato suddiviso in una serie di "Fondi" che identificano i materiali secondo la loro provenienza:

 

Il numero complessivo dei titoli custoditi assomma ad oggi ad oltre tremila filmati e supporti multimediali, datanti a partire dal 1905 fino alla contemporaneità. Una parte consistente dei materiali è già stata catalogata e digitalizzata ed è immediatamente accessibile tramite computer, la parte restante è immagazzinata presso la stessa sede sui supporti originali (videotape, pellicola, ecc.)

I materiali sono liberamente accessibili presso la saletta visione di Eido Lab, aperta al pubblico previo appuntamento.


Archivio Internazionale VideoArte

Collegato fin dalle origini all'archivio Eido Lab - di cui condivide sede e finalità - è l'Archivio internazionale VideoArte a cura di Luca Curci, che contiene oltre 5000 opere video nazionali e internazionali catalogate e disponibili per la consultazione e la fruizione del pubblico; motore e anima del progetto è il gruppo International ArtExpo. Accanto all'Archivio, il progetto prevede e sostiene differenti iniziative artistiche atte a creare interscambi con il resto del mondo: ad esempio, la realizzazione di documentari d’autore, reportage video e fotografici, realizzazione di eventi artistici, installazioni e performance.


Altre collezioni e archivi collegati

Nella stessa sede di Eido Lab è presente anche una collezione di strumenti e apparecchiature, testimonianza dell'evoluzione tecnologica in campo audiovisivo e multimediale.

Ricchissima la collezione di opere cinematografiche su DVD acquisite da donazioni private e utilizzabili per attività didattiche e di ricerca.

 

L'archivio d'azienda comprende anche raccolte di manualistica tecnica e documentazione (piani di produzione, materiali di ricerca, corrispondenza, documenti amministrativi, fotografie) relativa a progetti e produzioni cui Eido Lab ha contribuito.

 

Sui nostri server sono custoditi inoltre i materiali degli archivi multimediali:

  • Archivio iconografico Gruppo Abeliano - Bari (WEBSITE)
  • IAHR Multimedia Library dell'Associazione Internazionale di Ingegneria Idraulica (WEBSITE)
  • Archivio audiovisivo del CISEM - Centro Italiano Studi Economia Meridionale (WEBSITE)
  • Archivio audiovisivo didattico del progetto KOS - Knowledge Open Services del MiUR-Dilos Center (WEBSITE)

Accesso ai materiali

Gli elenchi, le schede e alcuni dei materiali sono liberamente accessibili via Internet tramite questo sito, che è in continuo aggiornamento.

 

Modalità di accesso ai materiali degli archivi

Eido Lab è aperta al pubblico ogni mattina fino alle 14,00 dal lunedì al venerdì, al fine di consentire  la consultazione dei materiali, nel rispetto delle norme sul diritto d'autore e sui diritti connessi, nonché sull'abusiva riproduzione delle opere custodite. Per consultazioni e ricerche di documenti occorre fissare un appuntamento. 

La sede è accessibile ai portatori di handicap.

Ricerca dei documenti
Si effettua online (ove possibile) o in sede con l’assistenza di personale dell'azienda. In questa fase si determina se i materiali ricercati sono liberamente visionabili o soggetti a vincoli da parte dei titolari dei rispettivi diritti.

Visione dei documenti
Effettuata la ricerca, è possibile, per i soli materiali di cui l'archivio detiene i diritti, visionare integralmente i documenti selezionati. La visione è gratuita.
E’ possibile, per i soli materiali di cui l'archivio detiene i diritti, ottenere il riversamento integrale per uso visione su file o dvd con marchio e timecode impresso su ogni fotogramma, al costo di € 30,00 per ogni riversamento.

Per i materiali custoditi di cui l'archivio non detiene i diritti è possibile la sola visione di estratti, a fini di studio, critica o recensione.

Fornitura del materiale su supporto professionale
Per i soli materiali di cui l'archivio detiene i diritti, il cliente - ad accordi stipulati e controfirma della liberatoria che definisce le condizioni economiche della fornitura - riceverà gli estratti (individuati su supporto con timecode) nella massima qualità disponibile su supporto richiesto.
I costi vengono calcolati sulla base della durata in minuti delle immagini consegnate sul supporto scelto, oltre alle spese di ricerca, visione e di laboratorio. La consegna del materiale avverrà previo pagamento da parte del cliente. Il cliente si impegna altresì a fornire copia del prodotto in cui è stato inserito il materiale. Le spese di laboratorio (trasferimenti da pellicola o videotape, duplicazioni varie su supporti professionali, ore del personale tecnico) sono a carico del cliente; saranno calcolate a consuntivo e addebitate in fattura.

 

Copyright e diritti sui materiali custoditi

L'archivio Eido Lab custodisce:

  • materiali di cui ha curato direttamente le produzione e di cui detiene integralmente i relativi diritti
  • materiali prodotti da soggetti terzi i cui diritti sono stati integralmente ceduti all'Archivio Eido Lab dai detentori originali attraverso convenzioni, donazioni o altro tipo di accordi sottoscritti
  • materiali pubblicati con licenza creative commons
  • materiali coperti da copyright la cui visione e utilizzazione è limitata a citazioni a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dal nome dell'autore e dall'indicazione della fonte identificata come “Archivio Eido Lab”, in ossequio all'Articolo 10 della Convenzione di Berna sul diritto d'autore, recepito in Italia dagli artt. 70 e 71 della legge n. 633/1941, dal decreto legislativo n. 68 del 9 aprile 2003 e della la direttiva 2001/29/CE del 22 maggio 2001 (Ipred2).

L'Archivio Eido Lab ha fatto ogni ragionevole sforzo per identificare correttamente, contattare ed ottenere le dovute autorizzazioni da parte dei titolari dei diritti d’autore per tutti i materiali custoditi, tuttavia qualora elementi che compaiono nel sito oppure vengono utilizzati in attività dell'archivio fossero coperti da diritti tutelati dalle norme vigenti in materia, il titolare del copyright o chi ne sia a conoscenza è invitato a contattarci per e-mail all’indirizzo eidolab@eidolab.com e gli elementi saranno debitamente riconosciuti attraverso la segnalazione della fonte originaria, oppure dietro specifica richiesta verranno immediatamente rimossi.